jueves, 28 de junio de 2007

IL GIOCATORE DI SCACCHI

Agostino Agostini

Eccolo il pensatore,
fallace, ma ottimista,
che impegna il proprio onore
di uomo...e di scacchista! Con espressione fiera,
della vittoria ansioso,
curvo sulla scacchiera
cògita silenzioso. Il suo problema, in fondo,
non è un'affar di stato
talchè cotanto pondo
par quasi esagerato. Ma in mente egli ha il vigore
di un grande condottiero,
ei, l'analizzatore,
principe del pensiero!

Pensa per ore ed ore
si spreme a più non posso...
l'elaborato errore
diventerà più grosso!

LO SCACCHISTA PENSATORE (Agostino Agostini)

Silenzio amici, il pensator profondo
studia una mossa forte ed elegante,
una combinazione interessante
ei, di cappelle tessitor fecondo! Si spreme la cervice, affina il pondo
per un gioco terribile ed elegante
ed intanto giace, statico e snervante
sullo scanno fatal, meditabondo Ei pensa ad una difesa originale
che possa trarlo dai previsti guai,
pensa una mossa intrepida e geniale, pensa e geme in silenzio tristi lai,
ei pensa ad un tranello micidiale,
ei pensa sempre, ma non gioca mai!

No hay comentarios: